Coronavirus e sospensione dei termini per i pignoramenti

Quello che stiamo vivendo è un momento difficile, ha stravolto completamente le nostre abitudini e ci costringe a stare in casa.

Innanzitutto spero che tu stia bene e che stia seguendo le indicazioni del Governo, è davvero importante attenerci tutti alle disposizioni date per uscire da questa situazione al più presto.

Ma se, da una parte, per il momento siamo più limitati nelle nostre libertà, dall’altra posso dirti che c’è qualche buona notizia che riguarda i pignoramenti le aste immobiliari, e oggi voglio condividerle con te.

Non tutti i mali vengono per nuocere, giusto? Allora vediamo subito di cosa si tratta.

Coronavirus e sospensione dei termini per i pignoramenti: quali sono le buone notizie?

Per te che ti trovi nella situazione di aver ricevuto il pignoramento della tua casa, o magari sei in difficoltà con il pagamento delle rate del mutuo, sappi che il coronavirus ha portato una sospensione nei termini per il pignoramento.

Vediamo che cosa significa.

Le aste immobiliari sono ferme al momento

La sospensione dei termini vuol dire che molte aste immobiliari sono sospese al momento, e non sappiamo quando i tribunali riprenderanno a pieno ritmo.

Questo significa che tutte le aste immobiliari sono state rinviate e che, al momento, i tribunali non notificano il pignoramento, non inviano i periti per la valutazione dell’immobile, e non pubblicizzano nuove aste. Per i dettagli su come funzionano le aste immobiliari, ti invito a leggere il mio articolo dedicato.

Questa è un’ottima notizia! Infatti questo ti dà un po’ di tempo in più per poter trovare una soluzione al tuo problema, e se hai già dato un’occhiata al mio sito o hai letto altri miei articoli (qui trovi l’elenco completo), sai che questo è possibile.

Possiamo sicuramente approfittare di questa possibilità per interrompere la vendita all’asta, fermare il pignoramento ed intraprendere un percorso che ti permetta di cancellare completamente i tuoi debiti, in modo da uscire “pulito” da questa vicenda.

Inoltre, questa crisi legata al coronavirus ha fatto sentire i suoi effetti, oltre che a livello sanitario, anche sul piano economico, e questo ci porta alla seconda notizia positiva.

Le banche hanno bisogno di liquidità

Coronavirus e sospensione termini pignoramento

Sembrerà strano, ma per qualche motivo le banche in Italia hanno sempre bisogno di liquidità (chissà dove finiscono i soldi!).

Ed in questo periodo, in cui il settore economico è praticamente fermo, anche le banche ne risentono; inoltre, dal momento che le aste immobiliari sono ferme e ci saranno inevitabilmente dei ritardi, le banche incasseranno i loro crediti più tardi del previsto, e questo andrà a influire sui loro bilanci.

La sospensione dei termini del pignoramento ci dà indubbiamente un vantaggio importante, poiché in questa situazione le banche saranno sicuramente più disposte ad accettare un’offerta che permetta loro di rientrare velocemente dei loro crediti, anche se con un importo minore, invece di aspettare gli esiti delle aste immobiliari.

Quindi abbiamo un’occasione irripetibile per approfittarne!

“Ma io chiederò la sospensione delle rate del mutuo”

Purtroppo devo darti una brutta notizia: la sospensione può essere richiesta solo se sei in regola con il pagamento delle rate; nel caso in cui vi sia un ritardo superiore a 90 giorni, non la si potrà richiedere (qui puoi trovare tutti i requisiti stabiliti dalla CONSAP).

Inoltre, anche se fosse accettata, passerà un po’ di tempo ed è solo una soluzione temporanea.

“Va bene, ma posso usufruire della legge salva case all’asta“.

È vero che esiste questa legge, che in teoria dovrebbe fermare molte aste immobiliari, ma posso già dirti che non è affatto conveniente per chi si ritrova ad aver ricevuto un pignoramento. Ti invito a leggere il mio articolo a riguardo per trovare tutte le informazioni e capire perché non vale la pena usufruire di questa legge.

Coronavirus e sospensione dei termini per i pignoramenti: cosa puoi fare?

Dal momento che il coronavirus ha imposto una sospensione dei termini per il pignoramento, il consiglio che posso darti è quello di approfittare sia di questo momento di “pausa forzata“, sia della possibilità di avere la mia consulenza gratuita, per verificare insieme come puoi fermare il pignoramento e liberarti completamente dei debiti.

Questo è il momento di chiedere a te stesso (o te stessa):

  • Voglio approfittare di questo momento di pausa per risolvere definitivamente il mio problema?
  • Voglio approfittare di una consulenza professionale gratuita per garantire alla mia famiglia un futuro sereno?

Se la risposta a queste domande è sì, tutto quello che devi fare è cliccare sul pulsante in basso per contattarmi: potrai così scaricare l’omaggio speciale che ho creato per te, e ti ricontatterò direttamente io nel più breve tempo possibile.

P.S.: questo è un momento irripetibile, hai finalmente la possibilità di agire invece di lasciarti sopraffare dagli eventi ed attendere l’esito che già conosci. Contattami subito!

Ti aspetto

Vincenzo Alfano

P.P.S.: ti è piaciuto l’articolo? Puoi condividerlo sui social e lasciare un commento qui in basso.

Grazie!

Vuoi ricevere la guida gratuita sui 7 errori più comuni di chi subisce un pignoramento?
Clicca sul pulsante qui sotto per scaricarla

Errori pignoramento immobiliare